Stampaggio a compressione per gomma | GBL

Lo stampaggio a compressione è un processo particolarmente versatile, che viene impiegato per la produzione di componenti e oggetti di ogni design e dimensione. Sono diverse le tecniche e numerosi i materiali impiegabili in questo tipo di lavorazione, ma tra quelli più utilizzati c’è la gomma: una materia prima che può subire grosse deformazioni elastiche ed essere usata per la realizzazione dei più diversi prodotti, con ottime caratteristiche di resistenza meccanica, termica, fisica e chimica. 

GBL, specializzata nella produzione di tenute idrauliche e oleodinamiche, è dotata di un parco macchine innovativo per lo stampaggio a compressione per la gomma. La nostra flessibilità produttiva è dovuta a un’efficiente diversificazione di attrezzature e processi, che ci consente di garantire la massima flessibilità sia nella fase di produzione, sia in quella di finitura.

Oltre alla performante ingegnerizzazione dei processi, disponiamo anche di uno staff altamente qualificato, capace di analizzare le tue esigenze e soddisfare con precisione i requisiti richiesti per ogni commessa.

Scopri le nostre tecniche, i materiali e le possibilità produttive che possiamo offrirti. 


Tecniche di stampaggio per compressione GBL 

GBL può affiancarti nella progettazione e nella realizzazione di particolari a disegno sfruttando differenti metodi, quali: 

  • la tecnica a iniezione, nella quale termoplastici o elastomeri vengono iniettati nello stampo con sistemi ad alta pressione; 
  • la tecnica a compressione che posiziona la gomma all’interno di uno stampo riscaldato, per poi pressarla (con presse che arrivano a 650 tonnellate) fino a farle ottenere la forma voluta;
  • i metodi a inietto-compressione, che traggono il meglio da entrambe le tecniche sopra citate.

Tra i vantaggi dello stampaggio per compressione c’è la possibilità di ottenere componenti dalle dimensioni importanti, impossibili da realizzare con altre tecniche. Si tratta di una scelta eccellente per la fabbricazione di prodotti dal design semplice e con bassi-medi volumi di produzione, mentre per lo stampaggio di componenti complessi, molto piccoli o particolarmente numerosi è meglio optare per altri sistemi.


Stampaggio a compressione della gomma: quali prodotti?

Il brand GBL, parte del più ampio gruppo GB, è focalizzato sulla prototipazione e produzione di tenute idrauliche e oleodinamiche. Affidandoti al know how GBL potrai realizzare, attraverso lo stampaggio a compressione per la gomma, diverse categorie di prodotti, quali: 

  • membrane in gomma e gomma tela, con sistemi avanzati di vulcanizzazione; 
  • O-Ring speciali ottenuti con mescole all’avanguardia e conformi alle direttive internazionali, dal diametro di 0.8 mm fino ai 1200 mm; 
  • tenute per cilindri e pistoni idraulici in gomma-tela; 
  • tenute per pompe e per valvole a bassa o alta pressione (fino a 600 bar); 
  • collari e raschiatori ottenuti con un poliuretano di nostra realizzazione definito Desmoblend.

Stampaggio per compressione: i materiali

GBL ha collezionato negli anni un ottimo bagaglio di esperienze nella trasformazione di numerose categorie di materiali, per riuscire a soddisfare e anticipare le esigenze del mercato. Quali materie prime possiamo lavorare?  


Stampaggio per compressione di elastomeri 

Gli elastomeri sono sostanze, di origine naturale o sintetica, che hanno le proprietà fisiche e chimiche tipiche del caucciù, tra cui spicca quella di poter subire deformazioni elastiche notevoli, riconquistando sempre la geometria originaria una volta a riposo. 

Tra i principali elastomeri di cui possiamo occuparci in GBL ci sono: 

  • ACM;
  • EPDM;
  • FKM;
  • ECO;
  • VMQ;
  • FVMQ;
  • CR;
  • HNBR;
  • IIR;
  • NBR;
  • NBR-PVC;
  • SBR;
  • NR;

Lo stampaggio per compressione della plastica 

Oltre a occuparci dello stampaggio per gomma, possiamo lavorare anche diversi polimeri termoplastici, caratterizzati da una notevole malleabilità: ciò permette a questi materiali di essere plasmati per formare prodotti finiti di ogni forma e dimensione, per poi riacquisire rigidità e resistenza una volta completati i processi di raffreddamento e riposo. 

Tra le materie termoplastiche che trattiamo ci sono:

  • ABS;
  • PA6;
  • 6;
  • 6 FG;
  • PBT;
  • PC;
  • POM;
  • TPE;

Altre tipologie di materiali per lo stampaggio 

Possiamo occuparci anche di tessuti gommati, ovvero elastomeri rinforzati con tessuto, quale cotone o fibre aramidiche, che ne ottimizzano la resistenza meccanica alle alte pressioni. 

Qualora tra i materiali che normalmente trattiamo non dovesse esserci quello adatto al tuo progetto, i laboratori di Ricerca & Sviluppo con cui collaboriamo possono sviluppare nuovi materiali, dalle proprietà chimico-fisiche adatte alle tue necessità e sempre rispettosi delle più stringenti normative internazionali. 


Stampaggio a compressione termoindurenti e gomma GBL 

Rivolgerti a GBL significa avere un partner affidabile per la co-progettazione e la produzione di tenute idrauliche e oleodinamiche di qualità, che possono aiutarti a raggiungere i tuoi obiettivi nei comparti industriali più diversi: dall’automotive all’alimentare, fino al settore chimico.

Le competenze del nostro reparto tecnico possono analizzare i requisiti del tuo progetto e aiutarti a scegliere soluzioni, processi e materiali che siano davvero in linea con le tue finalità. Il tutto, rispettando sempre le più rigide richieste di sicurezza, affidabilità e qualità, gestite in un’ottica di miglioramento continuo. 

Hai bisogno di processi su misura di stampaggio a compressione per gomma? Contattaci per una consulenza specializzata!